Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso dei cookie
SPIAGGETTA DELL'ARCOMAGNO


La spiaggetta dell’Arcomagno a San Nicola Arcella si trova in provincia di Cosenza ed è una delle mete più caratteristiche del litorale occidentale della Calabria. Caratterizzato da un paesaggio roccioso e piuttosto scosceso, questo lembo di mare e terra presenta sabbia finissima e l’acqua cristallina del mar Tirreno.

Considerata una delle migliori spiagge della Calabria, l’Arcomagno è raggiungibile con un sentiero scosceso e sul quale dovrete fare un po’ di attenzione. La sua natura incontaminata e lo straordinario scenario in cui è inserita la spiaggetta riusciranno comunque a ripagare gli sforzi fatti per raggiungerla. Innanzitutto bisogna partire per la volta della Calabria occidentale.

La piccola spiaggetta dell’Arco Magno, nota come spiaggia di Enea, si presenta ai suoi esploratori come un piccolo paradiso terrestre, con una laguna naturale a forma di mezza luna che si estende per circa 25 metri. In passato i saraceni che attaccavano le coste calabresi arrivavano dal mare e proprio qui, nella Grotta del Saraceno, sembrerebbe che i saraceni trovarono una base naturale dove insediarsi.

Ciottoli piccoli di ghiaia costituiscono l’intera spiaggia. Sul lato destro, verso la fine, si apre la Grotta del Saraceno, molto umida, questo per via di una sorgente di acqua dolce al suo interno. Ma la visita all’Arco Magno non finisce qui. Sulla parte frontale della spiaggia di Enea, sono raggruppati scogli e rocce sulle quali si apre un piccolo arco naturale, noto come l’Arco di Enea che secondo la leggenda si trovò a passare in questa zona, proprio dopo la caduta di Troia.
 
 
Parco Palazzo del Principe - copyright 2017 - 2018