Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti che ci aiutano a fornire i nostri servizi, clicca su +Info per saperne di più
Continuando sul sito o premendo su OK presti il consenso all'uso dei cookie
LA TORRE DI CRAWFORD


La Torre saracena sul litorale del borgo calabrese di S. Nicola Arcella, in provincia di Cosenza. Per circa 25 anni è stata il buenretiro estivo del celebre scrittore e poeta Francis Marion Crawford, nato nel 1854 a Bagni di Lucca da genitori americani e vissuto vicino Sorrento dal 1885 al 1909. Prolifico più di ogni altro suo contemporaneo, divise con fortuna la scena letteraria del suo tempo con autori come William D. Howells, Henry James, Virginia Woolf, Rudyard Kipling ecc., destinati a una più durevole memoria. Tuttavia da qualche anno la sua figura e la sua opera sono in fase di progressiva riscoperta, come attesta un convegno indetto nel 2009 a cento anni dalla morte dello scrittore dal Centro Studi e Ricerche F.M.Crawford diretto da Antonino De Angelis.



Le torri di vedetta, numerose sulle coste dell’Italia meridionale, furono costruite dal Viceregno Spagnolo sullo scorcio del ‘500, per tentare una difesa dalle frequenti incursioni delle orde dei pirati. Oggi costituiscono un patrimonio architettonico d’autentica bellezza, che racchiude spesso piacevoli memorie d’ordine storico o talora letterario, com’è il caso, ad esempio, della Torre Saracena di S. Nicola Arcella, situata sopra un contrafforte che protegge la baia del porto naturale del paese. L’alta scalinata che porta al primo piano e al secondo piano della torre rappresenta uno degli elementi più importanti di tutta la costruzione. I blocchi di pietra lunghi circa 50 cm e larghi 20 cm, sono sorretti da due grandi archi sovrapposti. Il primo arco immette nel primo piano, il secondo arco immette nel secondo piano. Sopra la torre, il terrazzo serviva per comunicare e avvertire le altre torri di vedetta su eventuali incursione e ciò avveniva tramite grandi falò.
 
In questa torre dimorò dal 1887 ai primi del ‘900 lo scrittore americano Francis Marion Crawford (1854-1909); egli, oltre che scrittore di successo, era appassionato di vela: era infatti in possesso della patente di capitano di lungo corso.
Il  racconto ‘For the Blood is The Life’, noto anche con il titolo di ‘Cristina’, è ambientato nella Torre di San Nicola Arcella ed è stato pubblicato in Italia con il titolo “Cristina” in ‘Storie di Vampiri’ Newton & Compton (1994). Protagonista della storia, in cui si riconoscono luoghi e personaggi sannicolesi, è un affascinante vampiro di nome Cristina.
 
 
Parco Palazzo del Principe - copyright 2017 - 2018